Donne nude e porno, dalla censura in tv all'anarchia di Internet

Scritto da: -

youporncensura.jpg

di Riccardo Spiga

L'altra notte, con il decoder del digitale terrestre nuovo di zecca, mi sono fatto un giro per canali che non frequentavo da anni: tv locali che, con il satellite, avevo del tutto perso di vista.

Però c'era qualcosa che non mi tornava e dopo qualche minuto ho realizzato cosa fosse: mancavano le donne nude e la pubblicità dei numeri di telefono erotici, programmazione d'obbligo delle notti bollenti - o pseudo tali - delle televisioni regionali. Che era successo? Poi mi sono ricordato. L'ordinanza dell'Authority per le comunicazioni che, da più di due anni, vieta a qualsiasi ora film o réclame con contenuti pornografici.

Scopro dunque solo ora e con un certo stupore (siamo in Italia) che le regole vengono rispettate. Meglio così, anche se quei filmetti spinti che negli anni 80 le tv locali elargivano a migliaia di adolescenti in preda a tempeste ormonali e quelle improbabili pubblicità delle chat erotiche che hanno popolato le notti televisive dell'ultimo decennio hanno comunque fatto epoca e segnato un periodo. Insomma, un po' di effetto nostalgia è inevitabile.

Però l'ordinanza è condivisibile: nella televisione in chiaro, accessibile a tutti con un tocco di telecomando, è opportuno evitare che un bambino si possa ritrovare davanti una tettona conturbante che usa in modo eterodosso la cipolla della doccia e dice sconcezze per convincere l'allupato di turno a sprecare soldi al telefono.

Trovate il resto su Teleipnosi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Donne nude e porno, dalla censura in tv all'anarchia di Internet

    Posted by:

    sn andato su you porn e una figata Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Donne nude e porno, dalla censura in tv all'anarchia di Internet

    Posted by:

    donne super lesbike ke si toccavano la vagina e succhiavano il pene ai maschi minkia ke bello Scritto il Date —