Vasco Rossi su Facebook: depresso o sotto farmaci, in ogni caso contro Ligabue

Scritto da: -

Ultime dichiarazioni pazze del rocker più confuso d'Italia. Solo su Blogosfere Spettacoli

vasco rossi facebook ligabue.jpg

Vasco torna a far danni. L’avevamo lasciato convalescente in un ospedale, dolorante per una costola rotta (a dispetto delle voci che lo volevano morto, ibernato, o addirittura consapevole del luogo in cui si trovava) e lo ritroviamo che spara sentenze, ritratta e si confessa direttamente da casa sua. Tramite privilegiato per questa comunicazione verso l’esterno: Facebook, viatico per la mente (stanca) di un uomo confuso.

E dunque i fatti, riportando quanto scrive la rockstar in una nota del suo profilo:

In questo periodo in cui l’argomento delle mie condizioni di salute è salito così prepotentemente alla ribalta, approfitto della vostra pazienza per informarvi che: assumo (da tempo) un cocktail di antidepressivi, psicofarmaci, ansiolitici, vitamine e altro, studiato da un equipe di medici che mi mantiene in questo ‘equilibrio’ accettabile. Se sono vivo lo devo a loro e a tutta questa valanga di chimica che assumo. NON avrei superato tutte le consapevolezze, le sofferenze e la profonda depressione nella quale ero sprofondato nel 2001“.

Quindi, nella migliore tradizione di Silvio B. (o, per venire incontro alla necessità di privacy, Berlusconi S.) una smentita con annessa polemica contro gli organi di informazione:

La stampa è veloce nell’informare ma dannatamente ritardata nel comprendere. Non sono depresso…come non mi sono dimesso!Guardavo il mondo da un oblò, quello della lavatrice con il quale lavavo i miei panni sporchi all’oscuro da tutti, o quasi. Con Facebook, questa pazza piazza, ho provato il gusto di mettere i panni fuori. Questo non per dare aria alla bocca delle comari del paesino, i cosiddetti ‘organi’ di stampa, ma per godere della condivisione dell’esperienza e delle sensazioni. Non ho paura di parlare delle mie debolezze, visto che, paradossalmente, sono la mia forza“.

Contento lui, contenti tutti, anche se le prime parole erano sufficientemente chiare, difficile interpretarle male. Così come fu lui stesso a parlare di dimissioni da rockstar

Ma passiamo ad altro. In una nota in cui pubblica in anteprima uno stralcio di un’intervista con Red Ronnie si leggono le testuali parole, che si rifanno all’ormai famigerata faida con Luciano Ligabue, reduce dal successo di Campovolo e rivale cinematografico:

Penso che sia un bicchiere di talento in un mare di presunzione

Stile ed eleganza nelle parole di un uomo che tra eeeeh e aaaaah, ma anche qualche ooooh, ha rivoluzionato i testi della musica italiana. La vita spericolata ti ha fatto un po’ male, Vasco…

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Spettacoli.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Entertainement di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano