Elisabetta Canalis George Clooney Stacy Keibler Mehcad Brooks: sguardi infuocati

Scritto da: -

Prima o poi doveva succedere: Elisabetta Canalis e George Clooney, con rispettivi compagni, presenti allo stesso evento. I dettagli su Blogosfere Spettacoli

george clooney elisabetta canalis stacy keibler.JPG

Immaginate la scena. Elisabetta Canalis accompagnata dal suo bruno (ma sarebbe meglio dire “abbronzato”) mastodonte Mehcad Brooks si presenta al teatro Grauman’s Chinese Theatre di Hollywood per la presentazione di un evento benefico.

A un certo punto scorge con la coda dell’occhio, attorniata da una folla di vips, la persone che più detesta in questo momento storico: Stacy Keibler, la nuova fiamma del suo ex fidanzato e promesso sposo George Clooney.

Cosa potrebbe passare nella mente della Canalis in quegli istanti? Facciamo qualche ipotesi*:

A - Scena di lotta furiosa a mò di catfight tra la showgirl sarda e la ex wrestler. Elisabetta carezza questo pensiero per qualche istante ma poi lascia perdere: il rischio di prenderle sonoramente è troppo alto e lei con quella faccia e quei connotati ci lavora.

B - Nulla, in realtà la sua relazione è sempre stata un bluff a uso e consumo dei media. George è gay. Un galantuomo, un signore d’altri tempi, incredibilmente affascinante e divertente. Ma gay. Una donna potrebbe perdere la testa per il regista di Le idi di marzo, potrebbe sperare di fargli cambiare orientamento. E forse è quello che in cuor suo ha desiderato la Canalis durante questi anni. Perché non mi ha rinnovato il contratto? Perché ha scelto questa sgallettata, questa oca bionda, questa finta lottatrice? E si ritorna al punto A

C - Forse in termini di notorietà la Canalis ci ha perso, ma ormai il suo quarto d’ora l’ha avuto e ora è il momento di capitalizzare. E il ragazzone palestrato che ha a fianco se la cava bene in certi, specializzati, frangenti, cose che un uomo di una certa età come George non avrebbe mai potuto sognare. Quindi Eli dedice di passare fiera e a testa alta dinanzi alla rivale, sfoggiando il suo uomo come un trofeo e ostentando superba indifferenza.

A voi la scelta. E se volete ipotizzare altro ci sono i commenti qua sotto.

*I fatti qui descritti sono da intendersi come pura finzione. Sia mai mi beccassi qualche denunzia.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!