Dolcenera e il saluto romano: "Rispondo a tutto tranne che alle provocazioni"

Scritto da: -

Il video di Dolcenera che fa il saluto romano sta facendo il giro del web. Torna così di attualità un filmato di oltre due anni fa. E Dolcenera replica sulla sua pagina ufficiale di Facebook.

dolcenera-risposta-facebook.jpg

Un video del 2009 che torna alla ribalta. Un saluto romano. Benzina. E il web si accende. Nelle ultime ore in tantissimi stanno scrivendo in merito al video che mostra Dolcenera fare il saluto fascista durante una performance a Trl on Tour.

Un gruppetto di ragazzi urla: “Facce’ il saluto…”. E lei sorridendo (probabilmente in buona fede) accetta. Ma internet e YouTube non perdonano nulla. E il video diventa virale anche a distanza ormai di due anni.

Per questo motivo Dolcenera ha pensato giustamente di spiegare quanto accaduto. E lo ha fatto chiaramente sul web.

Ecco cosa scrive Dolcenera sulla sua pagina Facebook in merito a quanto “esploso” su siti e blog:

Rispondo a tutto tranne che alle provocazioni…
Il web a volte è divertente e altre volte no…

Si tratta del video estrapolato da una diretta di Trl di Mtv, di qualche anno fa, realizzato da un paio di esauriti che registrandolo e scrivendo in didascalia “saluto romano” hanno voluto dare qualche inutile interpretazione per creare il pretesto per far litigare due gruppi anacronistici, retaggi di sistema, che non appartengono neanche alla politica (la politica è un’altra cosa…). Del video ho chiarito, anni fa, che non è proprio niente e non diventerà certo quello che due deficienti vorrebbero far diventare! Infatti non lo è diventato!

Il video, ma soprattutto quelli (alcuni anche non “analfabeti culturalmente”, di cui me ne vergogno come italiana) che, una volta erano condizionati dalla Tv e adesso dalla manipolazione di un video web, hanno offeso in modo crudele e gratuito, giudicando senza conoscere (non c’è niente di più antidemocratico che stia a destra o a sinistra), non offendono me ma voi, ogni uomo di buona volontà che non distoglie lo sguardo dall’obiettivo di costruire qualcosa di bello in mezzo a tutta questa confusione di parole, idee e pensieri fanatici.

Rispondo a tutto tranne che alle provocazioni… chi mi conosce, chi conosce la mia musica, il mio impegno sociale ed anche le mie pubbliche esternazioni sulla politica (anch’esse registrate su video ma forse meno interessanti), sull’amore, sulla vita, sulla società, non ha bisogno di spiegazioni e si fa una risata di questi disperati che, sulla panchina del TitanicWeb, stanno litigando sul fascismo e il comunismo mentre il mondo moderno gli sta fregando la vita e il futuro!

Quindi se qualcuno posta un 30 secondi di video di Dolcenera che durante un concerto ha il pugno alzato… Dolcenera è comunista? I comunisti mangiano i bambini… O mio Dio ;)

Ah! Giovedì 5 gennaio vado a suonare per i malati, i familiari e amici del reparto oncologico dell’Ospedale di Massa… suono e canto per Donatori di Musica, per un gruppo di ragazzi, medici, infermieri che hanno voglia ancora di costruire cose belle per chi soffre ed è meno fortunato e non sta certo lì a offendere, giudicare senza conoscere… distruggere!!!
Ti saluto!
Manu
Dolcenera
Dolcerossa
per par condicio

LINK UTILI:
Dolcenera racconta a Blogosfere l’ “Evoluzione della specie”. Leggi l’intervista.

Dolcenera: “Mi piace la vocalità di Alessandra Amoroso, non la musicalità”.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!