Audio intercettazioni Berlusconi: Bunga Bunga forever, anche se si chiama burlesque adesso!

Scritto da: -

Gossip come arma per scatenare la sollevazione popolare? Il Bunga Bunga di Berlusconi pare parlare chiaro: agli italiani interessano più le donne altrui che le proprie finanze

Immagine di anteprima per intercettazioni berlusconi minetti bunga bunga burlesque.png

Mi sembra abbastanza inutile stare qui a riepilogare i vari rivoletti del cosiddetto caso Ruby, il protagonista principale del quale, ovvero l’ex premier Silvio Berlusconi, è imputato di concussione e prostituzione minorile. 

Sono ormai note a tutti le intercettazioni incriminate, sono relativamente vecchie (si parla del settembre 2010) ma Repubblica, furbamente, le ha rese disponibili al grande pubblico, avverso e concorde, nella loro versione audio originale.

Probabilmente esistono spazi più consoni per giudicare le suddette vicende - ad esempio, e mi sembra che molti lo abbiano dimenticato, l’aula di un tribunale, oppure l’aldilà, se vogliamo scendere alle questioni morali.

Riporto i miei pensieri qua su Spettacoli perché mi è sorto un dubbio, leggendo tutti i commenti che circondano le frasi di Nicole Minetti, Ruby, le invenzioni del Cavaliere sul burlesque (disciplina artistica della quale penso possieda poche nozioni), la povertà della cucina di casa sua (pasta in bianco, al pomodoro e al pesto?! Ma suvvia!).

Il dubbio è il seguente: ma tutta l’indignazione per le modalità con cui Silvio combatteva la propria solitudine, la sua grande magnanimità d’animo e la generosità nei confronti degli amici più cari, hanno delle basi solide?

Voglio dire, una volta ci si agitava - in maniera mediata, virtualmente, mi sembra ovvio - per una politica che veniva descritta come dissennata e poco adatta alle condizioni in cui versava il paese Italia.

Ma forse la miccia di tutta tutta quella indignazione veniva semplicemente dal fatto che Berlusconi ogni tanto se ne usciva in maniera poco consona, con una battuta delle sue? O che Gasparri si produceva in qualche smorfia? O che Tremonti declamava i suoi discorsi trascinando la r moscia?

Adesso la nazione è governata da un governo tecnico impeccabile, in giacca e cravatta, pluri-laureato e pluri-raccomandato. Le cose non vanno certo meglio (anzi…) ma la vox populi, il semplice, inarrestabile, semplicistico (ma estremamente significativo e veritiero) berciare della massa pare aver perso forza, pare essersi affievolito.

Forse siamo stati tutti ipnotizzati dall’aria rassicurante dei Super Amici al potere, forse ce l’hanno fatta, sì. Quindi, dal mio cantuccio di Spettacoli, mi chiedo: c’è bisogno di qualche scandaletto, qualche gossip dei più laidi che coinvolga Mariolino Monti affinché ci risvegliamo tutti?

Se è così prometto che saremo in prima linea nel riportarlo. Perché per salvarsi serve davvero qualunque cosa…

LINK UTILI 

Intercettazioni Minetti-Berlusconi: la Nicole trendy e il technobabble (l’amica chips e la stèscion)

Katarina Knezevic: chi è la miss ventenne fidanzata di Silvio Berlusconi?

Silvio Berlusconi bunga bunga: “A casa mia solo gare di burlesque”.

Processo Ruby, Berlusconi: “solo gare di burlesque”. Su Twitter si cerca #unalibipersilvio.

Berlusconi bunga bunga: Iris Berardi si travestì da Ronaldinho. Commentate voi, io non ci riesco.

Bunga bunga, il racconto di Ambra e Chiara.

Vota l'articolo:
3.75 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Spettacoli.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Entertainement di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano