Madonna concerto: sostiene le Pussy Riot, il gruppo russo imprigionato per una protesta anti Putin

Scritto da: -

Madonna si spende a favore delle Pussy Riot, il gruppo in carcere per aver inscenato una protesta anti-premier nella cattedrale di Mosca

pussy riot madonna.jpg

Continua la terrificante vicenda delle Pussy Riot, il gruppo musicale di protesta che è stato imprigionato dopo aver cantato delle canzoni anti-Putin sull’altare della cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca.

Nadia Tolokonnikova, Maria Aljokhina e Ekaterina Samukevitch, le tre componenti del gruppo che sono stati arrestate dalla polizia, hanno accolto con stupore la condanna di tre anni di carcere richiesta dal procuratore.

In Russia infatti la Chiesa Ortodossa, molto arcigna ed estremamente presente a livello politico e popolare, ha chiesto e ottenuto una legge per la quale è considerato reato “fare propaganda omosessuale in pubblico”, il che vuol dire che chiunque si batta in pubblico per i diritti delle minoranze gay viene considerato un estremista e deve quindi essere arrestato dalla polizia.

Le tre ragazze incarcerate avevano intonato l’inno “Oh Madonna, liberaci da Putin“, e in effetti l’omonima cantante, durante le due date in terra russa, si è spesa in loro favore.

Dal palco dell’Olimpiskij di Mosca, infatti, Madonna aveva urlato il suo disappunto e la sua vicinanza alle tre dissidenti:Hanno fatto qualcosa di coraggioso, hanno pagato il prezzo per quest’atto, Nadia, Katia, Masha hanno diritto di essere libere. Prego per loro“.

Durante il concerto a San Pietroburgo, invece, ha espresso la sua vicinanza alla causa in difesa delle più elementari libertà civili: “La comunità gay, gli omosessuali hanno gli stessi diritti di vivere con dignità, con rispetto e con amore. Mostrate il vostro amore e la vostra stima verso la comunità gay“.

Pronta e molto inviperita la risposta della politica russa, che mostra anche come la faccenda sia sfuggita di mano e quanto questa inaspettata e poco desiderata pubblicità stia mettendo in crisi l’immagine internazionale della Nazione, già pregiudicata da tempo.

Il vice premier Dmitrj Roghozin ha infatti rilasciato dichiarazioni estremamente dure e poco diplomatiche sulla cantante americana: “Come tutte le ex puttane diventate vecchie, Madonna ha voglia di fare lezioncine di morale

LINK UTILI

Madonna in reggiseno: a Mosca per la liberazione delle Pussy Riot

Femministe contro Putin: Pussy Riot arrestate

MDNA Tour 2012, Madonna fa arrabbiare i parigini

Elezioni Russia 2012: vince Putin, sul web i video delle irregolarità

Vota l'articolo:
3.83 su 5.00 basato su 6 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Spettacoli.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Entertainement di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano