Pussy Riot carcere, condannate a due anni: "Sono teppiste blasfeme"

Scritto da: -

Il tribunale russo non ha creduto alla loro versione, l'accusa aveva chiesto tre anni di carcere.

pussyriot.jpg

Pussy Riot condannate a due anni di carcere. Tre componenti della punk band russa sono state giudicate colpevoli di essere “teppiste blasfeme”. A febbraio scorso avevano inscenato una protesta contro il Cremlino dalla principale cattederale ortodossa di Mosca, quella del Cristo Redentore.

L’accusa aveva chiesto tre anni di carcere. Le cantanti erano state recentemente difese in un concerto pure da Madonna, dopo la loro performance (la recita di una preghiera punk con richiesta alla Vergine di liberare la Russia da Vladimir Putin).

Le imputate, “hanno commesso un atto di teppismo… basato su motivi di odio e ostilità religiosa”, ha detto la giudice in tribunale. Mentre fuori dall’aula centinaia di persone chiedevano a gran voce la liberazione delle Pussy Riot. Diversi attivisti sono stati fermati dalla polizia.

Nadezhda Tolokonnikova, 22 anni, Maria Alyokhina, 24 anni, e Yekaterina Samutsevich, 30 anni, hanno affermato di protestare contro gli stretti rapporti tra Putin e la Chiesa Ortodossa, e hanno detto che non intendevano offendere i credenti.

Madonna lancia il video di Madonna lancia il video di Madonna lancia il video di Madonna lancia il video di Madonna lancia il video di

LINK UTILI:

Madonna in reggiseno per la liberazione delle Pussy Riot

Femen Ucraina: irrompono al seggio di Putin in topless.

Vota l'articolo:
3.83 su 5.00 basato su 6 voti.