La prova dell'otto: Caterina Guzzanti su Mtv propone un one woman show

Scritto da: -

Su Mtv il debutto in solitaria della piccola Guzzanti, alle prese con la parodia dei programmi di intrattenimento culturale

caterina guzzanti la prova dell'otto.jpg

La minore dei tre fratelli Guzzanti, Caterina è sempre stata anche la più sottovalutata, probabilmente a causa del basso profilo tenuto nel corso degli anni (a differenza della sorella Sabina, dotata di un ego smisurato, evidente sopratutto da quando ha scelto la strada dell’impegno politico e della cinematografia d’autore).

Ci sarebbe da rammaricarsi per questo stato di cose, dato il talento sia comico che drammatico dimostrato come attrice nella meta-fiction Boris, ma si sa che nel mondo della televisione lo spazio concesso ai famigliari di personaggi già famosi è inizialmente elargito grande con generosità ma revocato immediatamente alle prime avvisaglie di sovraesposizione parentale.

Il ritorno di Caterina in uno spazio tutto suo, all’interno di quella Mtv sperimentale che il pubblico più giovane ha imparato ad apprezzare, è quindi un evento da salutare con fiducia.

La prova dell’otto, questo il nome del “one woman show” della Guzzanti, andrà in onda a partire da questa sera alle 22.50, e diventerà un appuntamento fisso del martedì della rete (e in replica il giovedì in prime time).

Protagonista della trasmissione, che si propone come intelligente parodia dei tanti programmi di pseudocultura che affollano l’aere catodico, è il personaggio di Flavina, una sorta di Barbara D’Urso improvvisamente spostata dal suo salotto pomeridiano adorato da vecchiette e casalinghe a un contenitore rivolto a un pubblico giovanile, prodotto dalla fittizie Rete 8.

È una conduttrice che ha imparato, in tanti anni di televisione, che il pubblico a casa (che lei definisce ‘le vecchie’) non vuole l’approfondimento. E dunque cerca di alleggerire tutto, il più possibile ‘perché le mie signore certe cose non le vogliono vedere in televisione’. Ogni tanto però Flavinia si ricorda che sulla 8 ci si rivolge ai giovani, che lei ammette candidamente di non conoscere; ogni tanto deve provare a parlarci ma loro non le rivolgono la parola. Una situazione un po’ triste e un po’ grottesca perché fondamentalmente lei è una conduttrice sbagliata“.

Ad accompagnare i tentativi di conduzione scriteriata di Flavinia vi saranno delle clip dedicate agli altri prodotti della immaginaria Rete: dal giù conosciuto Ginnaste - Vite Parallele (talent dedicato alle sfortunate fatiche delle atlete della ginnastica artistica) a XY Factor (gara tra geni della matematica), per finire con i più sgangherati tutorial di makeup e le tragicomiche vicende di Vichi di CasaPau (presa in giro di Casa Pound e dell’associazionismo italiano di estrema destra).

La Guzzanti in conferenza stampa spiega la scelta di questi inserti video:

Essendo uno show culturale le clip sono servizi che dovrebbero sostenere la tesi secondo cui il programma è di tipo culturale. In realtà, Flavinia riesce a mettere anche lì il suo zampino, rendendo il tutto un qualcosa che non ha davvero nulla di culturale“.

Un po’ come succede nella reale quotidianità televisiva, in effetti…

Foto: Getty Images

Vota l'articolo:
3.75 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Spettacoli.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Entertainement di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano