Dario Argento, Dracula 3D è il suo nuovo film: partecipano Asia Argento e Rutger Hauer

Scopriamo assieme cosa ci riserva Dario Argento nel suo prossimo film, Dracula 3D: i dettagli su Blogosfere Spettacoli

dracula-3d_dario-argento.jpg


Dario Argento è uno di quei nomi cinematografici per cui l'Italia è invidiata dal resto del mondo. Io non so perché, onestamente, e pensando che altri nomi importanti sono Pasolini, Visconti, Olmi, Fellini, De Sica padre, Ferreri mi sento un po' male.


Ho sempre considerato il fenomeno dell'horror/thriller italiano degli anni 70 una mezza baracconata, creato da onesti mestieranti che facevano il proprio lavoro con competenza e con budget striminziti, ma nulla più, senza alcuna ambizione autoriale o poetica.


Purtroppo questi professionisti del cinema sono stati istigati da una serie di fan, ma sarebbe meglio parlare di accoliti, che hanno officiato un culto con al centro tutta una serie di brutte-mediocri pellicole (e capo-emblema di questo movimento è sicuramente quella triade Tarantino - Rodriguez - Roth che pur ispirandosi al periodo in questione produce, a volte, pellicole di qualità).

Questo preambolo per dirvi che Dario Argento, malauguratamente è tornato. Non contento di essere stato spernacchiato e citato in giudizio per Giallo e di avere abbassato la media di una serie già non eccelsa quale quella dei Masters of Horror, l'autore di Suspiria e Profondo Rosso ci ritenta con un "nuovo" progetto: Dracula 3D.


Sì, cascano le braccia a sentire solo il titolo (uno dei racconti più classici della letteratura gotica affiancato alla tecnologia più inutile, utilizzata dal cineasta meno in forma del momento) e non vi racconto le prime indiscrezioni riguardo alla trama perché la sapete tutti. In ogni caso, fatti i debiti scongiuri, qualche notizia positiva, e qualcuna funesta invece, viene dal casting: della partita saranno Rutger Hauer, reduce dal successo di Hobo with a Shotgun, Miguel Angel Silvestre e Miriam Giovanelli.


asia-argento-92.jpg


E purtroppo, il nepotismo non cessa mai di stupirci in Italia, anche Asia Argento (sulla quale non dico nulla perché mia mamma mi ha insegnato che se non hai nulla di buono da dire su una persona è meglio tacere).


Il simpatico Argento, nelle sue prime dichiarazioni, ha già messo le mani avanti per quanto riguarda le tempistiche e non ha potuto fare a meno di tirare una stoccata al cinema italiano e ai suoi attori (della cui direzione è sempre stato un maestro, ricordiamolo): "Non so quando uscirà effettivamente il film, per via della lunghissima fase di postproduzione che richiedono le pellicole in 3D. Userò comunque un nuovo tipo di macchina da presa concepita appositamente per la stereoscopia, più maneggevole, anche se non so quanto effettivamente possa accelerare il processo di realizzazione. Il cast sarà composto quasi esclusivamente da attori stranieri. Gli italiani ormai sembrano saper recitare solo nelle commedie".


Dario, Dario, mala tempora currunt tibi

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO