Nastri d'argento 2012, tutti i vincitori: Sorrentino, Favino, Ramazzotti e gli altri

Un'altra manifestazione che celebra il cinema italiano: vediamo chi ha vinto quest'anno

micaela ramazzotti.jpg


Ogni anno c'è bisogno di capire chi è stato migliore di chi, persino in ambito cinematografico -artistico, nel quale questa nozione di "superiorità" è molto ridicola. I Nastri d'argento dovrebbero essere i premi che più esprimono questa contraddizione interna, essendo assegnati, sin dal 1946, dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI).


Nota di colore: è la più antica manifestazione di questo genere in Europa e la seconda nel mondo (prima c'erano solo gli Oscar).

Ma bando alle ciance e voi alla lista dei vincitori di quest'anni.


Mi permetto solo di sottolineare che far trionfare due prodotti non eccellenti come This Must be the place (Sorrentino ha fatto di molto meglio) e Romanzo di una strage (Giordana che sfoggia al peggio le caratteristiche del suo stile) non è molto lungimirante.


Così come il buffetto di incoraggiamento a Francesco Bruni per Scialla: film innocuo e regista di una certa età (scontato il commento "non è un paese per giovani).


Regista del miglior film: Paolo Sorrentino - This must be the place


Miglior regista esordiente: Francesco Bruni - Scialla!


Produttore: Domenico Procacci - Diaz


Commedia: Posti in piedi in Paradiso di Carlo Verdone


Soggetto: Ferzan Ozpetek, Federica Pontremoli - Magnifica presenza


Sceneggiatura: Marco Tullio Giordana, Stefano Rulli, Sandro Petraglia - Romanzo di una strage


Attore protagonista: Pierfrancesco Favino - A.C.A.B. e Romanzo di una strage


Attrice protagonista: Micaela Ramazzotti - Posti in piedi in Paradiso e Il cuore grande delle ragazze


Attore non protagonista: Marco Giallini - Posti i piedi in Paradiso e A.C.A.B


Attrice non protagonista: Michela Cescon - Romanzo di una strage


Fotografia: Luca Bigazzi - This must be the place


Scenografia: Stefania Cella - This must be the place


Costumi: Alessandro Lai - Magnifica presenza


Montaggio: Benni Atria - Diaz


Sonoro in presa diretta: Remo Ugolinelli e Alessandro Palmerini - Diaz


Colonna sonora: Franco Piersanti - Terraferma e Il primo uomo


Canzone originale: Love is requited di Andrea Guerra e Michele von Buren interpretata da Elisa- Un giorno questo dolore ti sarà utile


Miglior film europeo: The Artist di Michel Hazanavicius


Miglior film extraeuropeo: Drive di Nicolas Winding Refn


Nastro dell'anno: Cesare deve morire dei fratelli Taviani


Nastro europeo Bulgari: Matteo Garrone


LINK UTILI


Oscar 2012 The Artist miglior film: premi e premiati


Razzie Awards 2012 nomination: Adam Sandler record


David di Donatello 2012: trionfano ancora i fratelli Taviani 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO